“Da sempre sono perseguitata perché bella, libera, intelligente.”

Beauty_and_the_Beast_Still

La frase nel titolo ovviamente non l’ho scritta io, ma solo perché non mi considero più “bella” da qualche tempo (in passato lo sono stata, però).

Quello che mi ha sconcertata (non stupita, purtroppo) è la quantità di persone che hanno commentato lo scritto di questa ragazza sottolineando la mancata modestia. Ha elencato i suoi traguardi, lamentato la mancanza di persone comprensive, e si sottolinea la mancanza di modestia.

Perché?

A parte la questione squisitamente soggettiva, cioè che a me la forzata modestia (esattamente come la forzata umiltà) faccia solo pensare a quel viscido di Uriah Heep, trovo questa necessità di modestia, soprattutto trattandosi di una donna, fortemente repressiva. Per quale motivo non bisognerebbe dire, nella descrizione di sé e dopo una serie di conferme, cosa si è scoperto di essere? Questa ragazza avrà almeno 25 anni, forse di più. Lo sai a quell’età se sei bella e intelligente, eh??? Essere modesta sarebbe stato una forzatura, perché a un certo punto della tua vita lo sai benissimo chi sei, come sei, cosa sei.

Quando rimproverano me di non essere sufficientemente modesta dico sempre: “io non so fare la ruota né nuotare. Sono una pippa coi calcoli matematici e tutto ciò che ne consegue. Disegno di merda. Ci sono un sacco di cose che NON so fare. Ma ciò che so fare, che conosco, e ciò che potrò fare grazie alle mie peculiarità, lo so eccome. A 36 anni sai benissimo chi sei”

La modestia, diciamocelo, è una qualità sopravvalutata.

Preferisco di gran lunga un intelligente egocentrico che uno stupido modesto. Io tifo Sheldon, cari miei, per quanto testa di cazzo possa essere. Quelle sono le persone grazie alle quali l’umanità avanza: antipatici, mancanti di empatia, ma intelligenti.

Tra l’altro scusatemi ma tra un coglione che mi parla a slogan e luoghi comuni e un intelligente che smonta i miei di luoghi comuni direi che il secondo è più utile alla mia crescita personale. E diciamocelo, chi odia l’intelligente parla di modestia ma la sua è inadeguatezza.

In ultimo il discorso sulle donne.

Troviamo più “normale” che una donna dica di se stessa “oh quanto mi odio, ho il sederone, il naso a punta, i capelli grassi” eccetera, che non una che dica candidamente “sono bella”. Che diamine! Lo sa una persona dopo i 20 anni se è bella! Glielo avranno detto e ripetuto, magari ha avuto anche lavori che necessitano una certa avvenenza. Saprebbe anche di essere giudicata “non bella”, se lo fosse. Lo sai a 25 anni come il mondo ti vede!

E quindi a chi gioverebbe il non dirlo? La mia risposta è: AGLI INSICURI.

Gli insicuri non possono accettare che qualcuno invece abbia autostima, non possono sentire qualcuno dire “io sono intelligente” e trovano mille scuse per se stessi. Non sono loro poco ambiziosi, sono GLI ALTRI troppo poco modesti. Insomma “mirare basso” come stile di vita, un modo di essere che non sconvolga troppo la mancata ambizione altrui, che non susciti invidie e non sproni a migliorare. Un’esistenza da divano. Non mostrarmi ciò che non ho voglia o capacità di diventare.

Che tristezza.

Annunci

2 pensieri su ““Da sempre sono perseguitata perché bella, libera, intelligente.”

  1. Ricordo anche io quell’articolo. Diciamo che lei non era una bellezza stereotipata o forse era talmente confidente nelle sue doti da non aver sentito la necessità di imparare l’arte della posa plastica perfetta. E mi ha colpito non tanto l’autostima invidiabile di questa ragazza, quanto la cattiveria e l’acidità dei commenti che ha ricevuto. La tipa non è stata solo tacciata di immodestia ma di essere un cesso e anche un po’deficiente, senza assoluto senso critico perché se lei se lo fosse detto da sola piagnucolando sarebbero diventati tutti life coach della domenica per dirle quanto il suo meraviglioso animo risplendesse anche di bellezza esteriore. Ma , non vorrei ripetermi, è la cattiveria e l’accanimento che mi hanno fatto schifo,perché se anche fosse stata una “sheldon” con in più le manie di persecuzione avrebbe meritato anche lei una democratica indifferenza se non un piccolo incoraggiamento a mantenere la sua spontaneità.

    Liked by 1 persona

    • Ciao.
      Non so se stiamo parlando della stessa persona, perché alcuni particolari non mi tornano, ma evidentemente la cosa è diffusa. Mi è piaciuto del tuo commento, soprattutto il concetto per cui “se lei se lo fosse detto da sola piagnucolando sarebbero diventati tutti life coach della domenica per dirle quanto il suo meraviglioso animo risplendesse anche di bellezza esteriore” VERISSIMO.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...