Beautiful. Son 30 anni che tutti tr****no con tutti, ma lo scandalo è il personaggio trans

Immagine

Se ne parla da qualche giorno, ma credevo fosse la solita idiozia “Gender-si-salvi-chi-può” da Adinolfi e amichetti sua. E invece pare che la paura di perdere un pilastro dei caffè dopo pranzo (almeno, io ricordo fosse dopo pranzo. I miei ricordi in merito si fermano alla dipartita della nonna telenoveladipendente) si sia diffusa: Beautiful chiude, a causa del (o  nonostante il)  personaggio trans.

INNANZITUTTO, miei cari poveretti de Il Tempo: se la persona cambia sesso da maschile a femminile si dice LA trans. E questo già è grave, esistono delle linee guida redatte anni fa, se volete fare i giornalisti aggiornatevi, ma non solo questo è inesatto. L’improvvisatissimo giornalista afferma che Beautiful sia ” la prima soap opera al mondo a trattare il tema del cambiamento di sesso”. MA UNA BREVE RICERCA, NO???
– Glee (Wade Adams)
– Ugly Betty (Alexis Meade)
– Dirty sexy money (Carmelita)
– Orange is the new black (Sophia Burset, nella foto in testa)

E PER CORTESIA! Quanta incompetenza!

Divertenti poi le conclusioni:

“Son ben 450mila i telespettatori persi dal 2015 a oggi, in un anno o poco più. Le ragioni? Una potrebbe essere proprio la comparsa del trans in scena, in particolare la maternità surrogata della transgender Maya, che secondo gli analisti americani avrebbe allontanato parte degli spettatori e il calo sarebbe evidente soprattutto tra le donne tra i 18 e i 49 anni.”

Interessante target, dai 18 ai 49 anni. Della serie “teniamoci larghi che non sbagliamo”.

La teoria di questo “giornalista” (le virgolette sono d’obbligo, a questo punto) è che il colpo di scena sarebbe stato invece un colpo di coda, un ultimo sussulto della creatura che sta per spirare. Niente di tutto ciò. Beautiful camperà ancora per molto, come da articoli un tantino più credibili.

Ma ciò che mi ha sconvolto è l’affermazione di un altro personaggio, stavolta su Libero: “In 29 anni qualche azzardo bisogna anche concederlo agli sceneggiatori di Beautiful, la soap opera più longeva della televisione che proprio il 23 marzo di 1985 fece il suo esordio sulla tv americana. Peccato però che l’ultima scommessa per scuotere la trama della serie stia per mettere in serio pericolo la sua stessa esistenza. Gli sceneggiatori avevano deciso di introdurre con un colpo di scena un personaggio transessuale, Maya”

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHHHHHH!!!
SERIAMENTE???
Un AZZARDO???
Sono 29 anni che trombano tra di loro, non si sa più di chi siano i figli, hanno un albero genealogico intrecciato come un ulivo secolare, i Tudor je fanno na pippa, e l’azzardo sarebbe un personaggio che cambia sesso??? Ma davero davero?

I miei complimenti vanno, a questo punto, alla bieca moralità di chi non si è scandalizzato fin’ora, ma il personaggio trans… eh no… quello no!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...