Kittypaka? Il complottismo colpisce anche Non Una Di Meno

Avevo già avuto a che fare con il commando abolizionista che sorveglia Facebook alla ricerca di post sexworker inclusivi, mi aspettavo sarebbe accaduto anche stavolta. Mi riferisco alla condivisione che il gruppo che si occupa della comunicazione social ha scelto di dare all’intervento della portavoce di Ombre rosse. Intervento che veniva per ultimo nella mattinata del 23, che non è stato mandato in diretta totalmente, evidentemente per cause tecniche, ma che ha ricevuto molti ed entusiastici consensi dall’assemblea (che si è per quasi metà anche alzata in piedi).

Le truppe di sorveglianza sono arrivate in fila per tre col resto mancia a rimettere nei ranghi le femministe (e i femministi, ma d’ora in poi userò il femminile per essere scorrevole) che si sono permesse di dire che viviamo in un sistema capitalistico, che bisogna lavorare e che alcun* scelgono di lavorare col sesso.

MAISIA!!! Direbbe Eleonora Magnifico.

Si è levato di tutto. Frasi già sentite (chi comanda? Chi sei tu? In nome di chi parli? Sei un cliente? Fai l’interesse dei clienti?) e ripetizioni stanche di falsità allucinanti.

Ribadiamolo per chi non lo sapesse:

nei tavoli, Lavoro e Migrazioni soprattutto, si è dato molto risalto all’orrore della schiavitù, e alla necessità di progetti di fuoriuscita dalla stessa. Permesso di soggiorno slegato da lavoro e mariti o padri, ius soli e cittadinanza, percorsi privilegiati per le vittime di tratta, e altre interessanti proposte da sviluppare (siamo ancora all’inizio). Questo nelle discussioni di Sabato e relazionato Domenica mattina. In seguito ci sono stati degli interventi singoli che portavano istanze soggettive e che sono state apprezzate o meno dalla gente riunita in assemblea.

È tutto riascoltabile a questi link (sì, lo so, è faticoso, ma si fa così quando si vuole dire la propria, ci si informa).

Ci sono stati dunque due interventi censori (addirittura “smettiamola di dire puttana”, non come offesa, anche come riappropriazione, e cose di questo tipo) che generalizzavano il fenomeno della prostituzione e negavano la necessità di utilizzare il termine “sex work” per definire le persone che liberamente svolgono mestieri legati al sesso. Oltre a voler censurare il porno e via discorrendo. C’è stato l’intervento di Adelina, ex vittima di tratta oggi attivista nell’ambito della stessa, che redarguiva le intervenute per aver utilizzato quel termine (sexworker), e generalizzava nuovamente il fenomeno sulla base della sua personale esperienza (sulla quale siamo tutt* solidali, ovviamente). Poi l’intervento di un’attivista che ha ribadito la necessità di rispettare le scelte altrui anche se, per sbarcare il lunario, dovessero scegliere mestieri che noi aborriamo. Ha a questo proposito usato l’esempio del “pulire il culo ai vecchi”, cosa che lei non farebbe mai ma che rispetta come mestiere, ovviamente. Così come io non farei la poliziotta e comprendendo il ragionamento logico si capirebbe anche che questa non è una offesa a chi svolge quei mestieri. 

Ultimo intervento è stato quello della ragazza portavoce di Ombre rosse, che viene riportato nel link. Applauditissimo come dice l’admin, lungamente e rumorosamente.

Ora.

Le abolizioniste di cui all’oggetto di questo post rinnegano:

– che l’assemblea si sia espressa contro la tratta

– che sia stata rispettata Adelina in quanto vittima

– che il consenso dimostrato con l’applauso abbia un qualche valore politico 

e attaccano da due giorni, con falsità e ripugnanti offese (come la solita, essere papponi o invischiati con il racket della prostituzione), chiunque tenti di riportare il dialogo nei ranghi, o anche solo far rispettare un consenso che, piaccia o meno, c ‘è stato.

1

I NOSTRI. È lingua italiana, eh? Intende i LORO.

2

Solo sulla base del numero di applausi? Eravamo d’accordo, abbiamo applaudito. Ci facessero sapere come gradiscono si dimostri il consenso e lo faremo. Però lo devono accettare.

3

Questo è grave e incommentabile

1

qui inizia il complottismo, io e altr* attivist* siamo abituat* a questi attacchi da parte di swerf. Sono mesi che ci becchiamo dei papponi nel gruppo di Maschile plurale.

2

3

questa non ho capito cosa vuole, cioè lei è per il Capitalismo e non accetta attacchi verso lo stesso? Ok. Riguardo le case chiuse vi invito invece a leggere i comunicati di Ombre rosse.

4

Questa ha dei disagi irrisolti, non ho capito il film.

5

Qui il delirio totale, meccanismo di gaslight: si confondono le acque per mettere in difficoltà. Io vedo in difficoltà solo i loro analisti.

Cattura

Ancora complottismo. Ci sono anch’io nelle accuse, attendete.

2

3

4

6

Esaltare la bellezza. Vorrei tanto capire da dove lo evincano.

7

Cattura

E per ultima questa perla, che poi ho capito di chi si trattasse, un’abolizionista favorevole a qualunque tipo di censura, che non è stata applaudita, ma la mamma le ha detto che è speciale e se non la portano in trionfo è per invidia. Quindi siamo tutti cattivi. Favolosa.

Ma adesso basta merdate e mi metto a scrivere il post romantico su quello che ho amato di questi due giorni.

Edit: questa non potevo non aggiungerla è troppo bella.

perla

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...